bullismo

Lo sport contro il Bullismo e il Cyberbullismo.

Lo sport contro il Bullismo e  il Cyberbullismo.

 

Bullismo e Cyberbullismo sono temi attualissimi, che coinvolgono tutti, sia i ragazzi, sia i genitori, che la scuola.

Il bullismo e il cyberbullismo sono un fenomeno odioso. Il punto di partenza per combatterli è conoscerli. A casa come a scuola.

Il tema del bullismo mi è molto caro. Da sportiva e da  ragazza che frequenta la scuola considero il bullismo e il cyberbullismo due brutte bestie: è importante conoscerle e capirle per aiutare le vittime a difendersi dai bulli reali e virtuali.

bullismoCome atleta di taekwondo quando mi trovo ad affrontare un avversario ho il tempo per conoscerlo, studiarlo, capire le sue tecniche migliori e prepararmi al meglio per vincere; quando si tratta di bullismo e cyberbullismo invece, la vittima è colta impreparata, anzi molte volte sono le persone più deboli a venir colpite proprio perché fragili e con minori difese.

È importante sensibilizzare i giovani e le loro famiglie al rispetto delle regole, ma soprattutto dell’altro. E non importa quale sia la lingua, la religione, il colore della pelle, se sia un diversamente abile ho un normodotato come si usa dire oggi: importante è promuovere lo sport come mezzo di prevenzione riguardo questi temi, portando avanti valori di lealtà, onestà e correttezza.

Come ragazza credo che la famiglia, oltre alla scuola, giochi un ruolo determinante: è il primo luogo in cui il bambino o il ragazzo deve conoscere e imparare regole e valori, perciò è fondamentale che cresca in un ambiente solido e comunicativo.

Saper ascoltare i propri figli è il primo dovere di ogni genitore.

bullismoDa atleta sono convinta che sia fondamentale abituare fin da piccoli i ragazzi a frequentare ambienti sportivi sani, in cui imparino a confrontarsi con gli altri secondo regole ben precise, ad avere obiettivi vincenti raggiungibili con sacrificio e costanza.  Ma soprattutto è importante perchè lo sport insegna ai giovani atleti ad accogliere la sconfitta sempre con l’inchino, come accade nel mio sport all’inizio e alla fine di ogni combattimento.

Non dobbiamo essere più vittime ma attori vincenti, conoscendo le varie forme in cui si può manifestare il bullismo, confrontandoci e soprattutto denunciando situazioni e persone.

Non dobbiamo e non dovete aver paura- mi rivolgo soprattutto ai genitori- fate fare sport ai vostri figli, li aiuterà a crescere in modo più sano e  forte, trasformando le loro paure in punti di forza. E da vittime potranno diventare persone adulte consapevoli e meno sole.

GIULIA

0 comments on “Lo sport contro il Bullismo e il Cyberbullismo.Add yours →

Rispondi