Joaquin Guzman

Joaquin Guzman il boss del narcotraffico

Joaquin Guzman

Viene definito il boss del narcotraffico, il signore della droga messicano.

Joaquin GuzmanHa costruito un impero del narcotraffico basato sulla violenza e il terrore. E’ spietato, potente, sanguinario e terribilmente ricco. Ha fatto eseguire rapimenti, torture, esecuzioni e ogni genere di violenza soprattutto nei confronti dei suoi rivali i fratelli Arellano Felix che sono alla guida del Cartello di Tujuana. E’ tanto spietato quanto bravo e astuto negli affari, tanto da entrare nella lista delle persone più ricche del mondo con più di 1 miliardo di dollari.

 

LE EVASIONI

E’ divenuto famoso anche per le sue roccambolesche evasioni dal carcere.

Joaquin GuzmanLa prima nel 2001,  nascosto in un carrello di biancheria del carcere di Puente Grande (Jalisco).

La seconda  a gennaio 2016 dal carcere di El Altiplano, nei dintorni di Città del Messico, attraverso un tunnel lungo un metro e mezzo che partiva dalla doccia della sua cella.

Ma la sua vanità lo ha tradito: ha infatti rilasciato un’intervista all’attore americano Sean Penn con il Joaquin Guzmanquale progettava di realizzare un film sulle sue gesta. Questo gesto gli è costato l’arresto.

DOV’E’ ADESSO JOAQUIN GUZMAN?

Si trova  recluso in un carcere di Ciudad Juarez negli Stati Uniti, dove è accusato tra l’altro di associazione a delinquere contro la salute, traffico di droga, possesso di armi, riciclaggio di denaro e omicidio.

Dal suo carcere di Ciudad Juarez, sulla frontiera stessa con El Paso (Texas), Guzman si lamenta costantemente delle condizioni in cui è detenuto, denunciando come “inumano” l’isolamento nel quale vive. I suoi avvocati hanno diffuso un rapporto preparato da medici che l’hanno esaminato. “Mi ricordo cose vecchie ma non quelle più recenti, a volte non ricordo nemmeno cosa ho mangiato ieri”, ha detto il superboss. Le autorità messicane hanno respinto le lamentele del Chapo, sottolineando che nei 164 giorni che ha passato a Ciudad Juarez ha ricevuto 33 visite dei suoi avvocati, 35 visite di familiari, 10 visite personali, 75 visite di medici generalisti e 4 visite di medici specialisti.

 

0 comments on “Joaquin Guzman il boss del narcotrafficoAdd yours →

Rispondi