Menu

Glossario

Glossario del giovane criminologo

Ciao ragazzi, questo piccolo glossario è nato per riuscire a districarmi nella visione dei film e nella lettura dei libri di criminologia. Spero possa essere interessante,glossario curioso e soprattutto utile.

Man mano che andremo avanti con i nostri articoli spero di riuscire ad arricchire anche questo piccolo strumento.

Buona lettura e buon divertimento.

 

 

AFIS = AUTOMATED FINGERPRINT IDENTIFICATION SYSTEM: sistema automatico di catalogazione, ricerca e comparazione delle impronte digitali. E’ la banca dati delle impronte digitali

 

BALISTICA: branca della fisica che studia il moto dei proiettili, dall’inizio del movimento all’interno dell’arma, all’impatto con il bersaglio, fino al suo completo arresto. Comprende la balistica interna, che studia le caratteristiche dell’arma e del proiettile; la balistica esterna, che si occupa del moto del proiettile una volta uscito dall’arma e la balistica terminale, che studia la penetrazione del proiettile e gli effetti che esso provoca nel bersaglio.

BPA= BLOODSTAIN PATTERN ANALYSIS: consiste nello studio delle caratteristiche qualitative e quantitative (morfologia, numero, distribuzione, ecc.) delle tracce di sangue presenti sulla scena di un crimine. Tali caratteristiche dipendono dalla sorgente e dalle modalità con cui si sono generate: si distinguono, infatti, macchie per contatto, per proiezione a bassa, media e alta velocità, per gocciolamento, ect. Dal loro studio è possibile risalire al punto di origine, alla causa e al numero di eventi che le hanno prodotte, all’eventuale posizione di aggressore e vittima e quindi procedere a ipotesi circa la dinamica delittuosa.

CHRISTMAS TREE: test per la diagnosi di specie dello sperma che si basa sulla colorazione specifica degli spermatozoi (le teste in rosso, le code in verde).

COMBUR TEST: test per la diagnosi generica di sangue. Si basa sull’uso di piccoli tamponi impregnati di tetrametilbenzidina, sotto forma di pratiche striscette normalmente utilizzate in diagnostica, per la ricerca di sangue occulto nelle urine. La presenza di sangue è indicata dal viraggio della striscetta dal giallo a un blu-verde intenso.

CONTRASSEGNI: segni peculiari riscontrabili su bossoli e proiettili attraverso i quali viene individuata l’arma che ha sparato.

CRIMESCOPE CS-16-500 (della ditta Jobin-Yvon-Spex): è una speciale lampada a lunghezza d’onda variabile, regolabile dall’ultravioletto all’infrarosso, utilizzata per rivelare o migliorare la visualizzazione e la ricerca di particolari tracce (fluidi biologici, impronte, fibre, residui dello sparo, …).

DATTILOSCOPIA: è la branca delle scienze forensi che si interessa dell’esaltazione (rilevazione), dell’identificazione e della comparazione delle impronte papillari.

DIAGNOSI GENERICA DI SANGUE: test di natura chimica in grado di rilevare la presenza di sangue umano o animale. Si basa sulla reazione (ossidoriduttiva) che avviene tra l’emoglobina e un particolare reagente: lo sviluppo di un determinato colore (viraggio) che ne deriva funge da indicatore della presenza di sangue. Tra quelli più comunemente utilizzati, il test del Luminol, il test di Adler o della tetrametilbenzidina, il test della fenoftaleina, ecc.

DNA: (ACIDO DESOSIIRIBONUCLEICO): presente nei cromosomi di tutte le cellule, come portatore dell’informazione genetica. E’ una molecola complessa e di grandi dimensioni, costituita da due filamenti avvolti a spirale l’uno intorno all’altro che assumono una particolare struttura a doppia elica. Essa è formata dalla combinazione di unità più semplici, dette nucleotidi. Questi ultimi sono costituiti da tre componenti: uno zucchero a 5 atomi di carbonio (desossirobosio), una base azotata che può essere adenina A, guanina G, citosina C, timina T, e un gruppo fosfato P che provvede a legare tra loro le unità di zucchero, formando l’impalcatura della catena. Il DNA presiede alla sintesi di tutte le proteine necessarie alla vita delle cellule e degli organismi animali e vegetali.

DNA TYPING: si basa sull’analisi di alcune regioni del DNA (loci, STR) allo scopo di ricavare un profilo di DNA. Consiste nella estrazione del DNA dalle tracce raccolte sulla scena del crimine, nella sua quantificazione, nella sua amplificazione (mediante PCR) e nella successiva separazione e interpretazione (tipizzazione).

ESTERI DI CIANOCRILATO: comunemente conosciuto come Superattak®, è una sostanza chimica che viene fatta fumigare in una speciale camera a temperatura e umidità controllate ed è in grado di esaltare la presenza di impronte papillari latenti.

FTA: è una speciale sostanza di cui sono impregnate piccole porzioni di carta. In funzione dei suoi poteri antibatterici e antimicotici è particolarmente indicata per il prelievo di tracce biologiche, direttamente processabili poi per l’analisi del DNA

GALLERIA DI TIRO: si tratta di un particolare contenitore portatile( di legno, vetro temperato o metallo) di lunghezza variabile, riempito di acqua o di lana (animale o sintetica), all’interno d’l quale è possibile sparare con armi lunghe o corte, in condizioni di sicurezza, allo scopo di recuperare i priettili da utilizzare successivamente per gli esami al microscopio comparato.

HPLC (HIGH PRESSURE LIQUID CROMATOGRAPHY= CROMATOGRAFIA LIQUIDA AD ALTA PRESSIONE): tecnica strumentale in grado di separare, rivelare e quantificare la maggior parte dei composti organici. Si basa sull’attrazione differenziale degli analiti (le sostanze da analizzare) tra la fase liquida (pompata a pressione nella colonna cromatografica) e una fase solida (di cui la colonna è riempita). Lo strumento che ne consente l’applicazione è normalmente costituito da un meccanismo di iniezione del campione, da una colonna cromatografica, da un rilevatore e da un sistema computerizzato di gestione dello strumento e dei dati. I vantaggi dell’ HPLC consistono in tempi d’analisi relativamente brevi, ridotte procedure di preparazione del campione, facile separazione e analisi di campioni non volatili.

IMPRONTE DI CLASSE: segni impressi su bossoli e proiettili dagli organi meccanici di un’arma. Consentono di risalire alla marca e al modello dell’arma.

ISOLAMENTO GENETICO: comunità in cui la popolazione , a causa dell’isolamento geografico e della scarsa immigrazione, ha conservato nel corso dei secoli un patrimonio genetico più omogeneo rispetto a quello delle popolazioni più aperte, quali, ad esmpio, quelle urbane, che risultano più esposte al movimento migratorio e quindi agli scambi dei corrispettivi corredi genetici.

LUMINOL TEST: test per la diagnosi generica di sangue, particolarmente idoneo per tracce datate e7o lavate. Si basa sull’uso di una soluzione a base di 3-amminoftalidrazide, che viene nebulizzata sulle superfici da saggiare. La presenza di sangue è rilevata da una caratteristica luminescenza blu elettrico, molto fugace e apprezzabile soltanto in condizioni di completa oscurità.

MICROSCOPIO COMPARATORE: doppio microscopio che consente la visione simultanea di due reperti.

PCR = POLIMERASE CHAIN REACTION – REAZIONE A CATENA DELLA POLIMERASI: è la tecnica strumentale con la quale una determinata regione del DNA (locus) estratta dalle tracce raccolte sulla scena del crimine, viene riprodotta in più copie (milioni), attraverso un processo enzimatico che richiede determinati cicli di temperatura.

PHOSFATEST: test per l’individuazione della fosfatasi acida, enzima presente nel liquido seminale.

POLVERE ARGENTORATUM: finissima polvere di alluminio idonea a esaltare eventuali contatti papillari latenti

PROFILO DI DNA: è quello che si ricava dall’insieme dei dati ottenuti dall’analisi di alcune regioni (o loci, STR) del DNA altamente variabili nell’uomo. E’ identico nei diversi tessuti e organi di cui è costituito un individuo (per esempio sangue, saliva, capelli,…) ed è di fatto unico per ciascun individuo.

REPERTAMENTO: corrisponde all’attività di raccoltà e confezionamento di oggetti e tracce (repert) connessi alla consumazione di un crimine.

REPERTO: qualsiasi oggetto o traccia legato alla commissione di un reato.

RIS = REPARTO CARABINIERI INVESTIGAZIONI SCIENTIFICHE. Sono quattro:

  1. A Parma, competente per l’Italia del Nord,
  2. A Roma, competente per l’Italia Centrale e parte di quella meridionale,
  3. A Messina, competente per la Calbria e la Sicilia,
  4. A Cagliari, competente per la Sardegna

Insieme al Reparto Tecnico, all’’Ufficio personale e addestramento e a 29 Sezioni investigazioni scientifiche, queste ultime dislocate su tutto il territorio nazionale, costituiscono il Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche (RaCIS), con sede a Roma.

SCENA DEL CRIMINE: qualsiasi luogo all’aperto o al chiuso in cui è stato consumato un delitto o è comunque connesso a un crimine.

SEM-EDX= SCANNING ELECTRON MICROSCOPE – ENERGY DISPERSIVE X-RAY ANALYSIS: microscopio elettronico a scansione abbinato a un rilevatore di raggi X. E’ un sistema che consente l’esame morfologico e la successiva analisi chimica elementare delle tracce in esame.

SOPPRALUOGO GIUDIZIARIO: consiste in una articolata sequenza di procedure compiute sulla scena del crimine e finalizzate alla protezione, alla ricerca, alla catalogazione , alla raccolta e al confezionamento di oggetti e tracce di reato (reperti). Comprende anche attività di documentazione planimetrica, video e fotografica.

STR = SHORT TANDEM REPEAT: anche definiti microsatelliti. Corrispondono a brevi regioni (loci) del DNA, costituite da corte sequenze di dna ripetute in lunghezza, formate da due, tre, quattro o cinque paia di basi, altamente variabili da individuo a individuo.

TEST DEL PSA: esame in grado di rilevare la presenza dell’antigene prostatico, proteina presente nel liquido spermatico.

 

 

Rispondi